rcautoequa

RCAutoequa M5S

 

ll duro lavoro di un anno, trascorso a raccogliere i disagi dei cittadini e delle associazioni di categoria, le loro proposte e idee, è confluito in un Disegno di Legge innovativo perché, per l’appunto, fortemente partecipato.

Il nostro Disegno di Legge (DDL), presentato in Senato con atto Senato n. 1597 (iniziativa legislativa Sen. Sergio Puglia, www.pugliasergio.it), è attualmente costituito di 12 articoli e sancisce fondamentalmente tre punti cardine:

  • Istituisce un’assicurazione pubblica:
    • che risponde subito con tariffe agevolate alle difficoltà dei cittadini vessati dal caro-tariffe, in un momento particolarmente pesante per la nostra economia;
    • che, contrastando il monopolio delle grandi compagni private, costringe il mercato verso una reale concorrenza, con la conseguenza di tariffe via via sempre più basse per i cittadini;
    • che offre condizioni di ingresso agevolate ai giovani che stipulano per la 1° volta una RCAuto.
  • Premia finalmente i cittadini virtuosi con tariffe di favore:
    mette fine all’ingiustizia di far pagare ai cittadini virtuosi il peso della sinistrosità e della disonestà altrui, riconoscendo ai cittadini che non fanno incidenti da 5 o 8 anni le tariffe più basse dell’intero territorio nazionale.
  • Mette fine allo strapotere delle assicurazioni e ai conflitti di interesse all’interno delle società preposte al loro controllo:
    • ridisegnando la struttura dell’Istituto di Vigilanza delle Assicurazioni: eliminando l’attuale direttorio (al momento costituito da funzionari di Banca Italia) e sostituendolo con figure non collegate agli interessi delle assicurazioni, scelte tra la magistratura e la società civile;
    • pretendendo sempre la comprovata indipendenza degli esperti;
    • vietando alle assicurazioni di imporre la durata dei contratti, o di forzare i cittadini all’acquisto di altri prodotti assicurativi insieme all’RCauto;
    • fissando termini obbligatori di risposta per l’assicurazione;
    • rendendo facoltativo e non obbligatorio il risarcimento diretto;
    • eliminando una serie di vincoli posti ai cittadini nella sottoscrizione delle polizze, e inserendo invece una serie di norme di garanzia a loro tutela.
Se hai idee per disciplinare il settore RCauto, che ti sembrano non sufficientemente rappresentate dal nostro progetto, vai alla pagina proposte e contribuisci a migliorare il nostro Disegno di legge